Cure dentali - Il Sorriso

Fornire cure odontoiatriche a chi è in stato di grave disagio economico e ha bisogno di protesi che non sono sovvenzionate dal Servizio Sanitario. È questa la finalità per la quale è nato, nel maggio del 2002, ‘Il Sorriso’, tra i progetti storici della Croce Rossa di Milano, frutto di una convenzione che abbiamo stipulato con l’ospedale Luigi Sacco. Il meccanismo si attiva quando una parrocchia, un centro di servizio sociale o un’altra associazione umanitaria, ci segnala una situazione d’emergenza. Che si tratti di un anziano, di un senza tetto, di un disoccupato, di un invalido civile o, comunque, di qualcuno fortemente indigente, l’accesso al programma è regolato da una serie di controlli che verificano lo stato di effettivo disagio della persona segnalata, ma anche il rispetto di alcuni parametri come, ad esempio, la residenza a Milano, requisito che si rende necessaria per garantire un intervento organizzato e puntuale sui pazienti. 

L’intero costo del progetto è a carico nostro. Un impegno finanziario importante, considerato che nel laboratorio, ricavato all’interno dell’ospedale Sacco, lavorano due medici coadiuvati da personale qualificato. A ciò, si aggiungono i costi del materiale utilizzato per le protesi e le cure e la gestione dello spazio. Ma l’impegno è ripagato dai risultati. Con una media di 150 protesi e oltre 600 visite e medicazioni ogni anno, il servizio si conferma centrale nell’attività del nostro Comitato, che come obiettivo non ha solo quello di migliorare lo stato di salute del paziente, ma anche di aiutarlo a reinserirsi nel tessuto sociale.